Bali Experience

5 giorni – 4 notti

Galleria fotografica

Descrizione

Tour individuale con guida locale in lingua italiana (soggetta a disponibilità) .

1° giorno SUD DI BALI  – TANAH LOT

Nel pomeriggio partenza dall’hotel per il  villaggio di Pejaten rinomato per la produzione di tegole e ceramiche. Proseguimento per Tanah Lot per ammirare lo spettacolare tramonto Sulla costa ovest di Bali, è probabilmente il tempio più famoso e fotografato dell’isola, ed è dedicato alla divinità del mare. Tanah Lot significa terra (Tanah) e mare (Lot), un nome più che appropriato se si considera la sua posizione spettacolare sulla cima di un’imponente scoglio affacciato sul mare. I miti e le saghe legate a questo luogo sacro sono affascinanti quasi quanto il tempio stesso. Dopo che il sacerdote santo Danghyang Nirarta vi trascorse una notte, la popolazione di Bali decise di costruire il tempio. Si racconta che esisteva un ponte che lo collegava alla terraferma che venne distrutto dal mare impetuoso. Un’altra curiosità interessante è che sotto Tanah Lot esiste una grotta con una sorgente “magica”. È curioso infatti come l’acqua della fonte sia dolce nonostante il tempio sia circondato dall’acqua salata dell’oceano. Sistemazione all’hotel Pan Pacific Nirwana o similare, pernottamento.

2° giorno TANAH LOT – LOVINA

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Penebel il Parco delle Farfalle. Sosta per il pranzo in un ristorante locale e proseguimento per la visita al Mercato di Bedugul caratteristico per la moltitudine di colori offerti dalla frutta e dalla verdura  Ultima tappa al Lago Beratan, che svolge un ruolo fondamentale nell’irrigazione di questa zona e della parte meridionale dell’isola; ecco perché qui sorge il meraviglioso tempio di Ulun Danu Bratan dedicato alla dea dell’acqua Dewi Danu. Arrivo all’hotel Puri Bagus Lovina o similare e pernottamento. Lovina è una piccola città sulla costa nord ed è un vero e proprio susseguirsi di spiagge. L’intera costa è caratterizzata da spiagge con sabbia nera e al contrario della costa sud, adatta a fare surf, qui il mare è perfetto per nuotare e fare snorkeling, poiché l’acqua del mare è praticamente immobile.

3° giorno LOVINA – CANDIDASA

Prima colazione in hotel e partenza per Candidasa. Sosta al Pura Beji ed al Pura Meduwe Karang, templi dedicati alle dee protettrici delle terre; proseguimento quindi alla volta del Kintamani per ammirare il panorama del cratere affacciato sullo monte Batur. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio si visiterà il complesso di Templi del Besakih, il più importante di tutta l’isola, costruito nell’XI secolo a c.a.100 metri di altezza ai piedi del Monte Agung (il sacro Vulcano di Bali). Il nucleo principale è formato da 3 templi maggiori: quello centrale è chiamato Pura Panataran; il secondo tempio è stato edificato nella prima metà dell’XI secolo; a est sorge il terzo tempio. I tre luoghi sono dedicati alla trinità indù: quello a nord, nero, a Visnù, quello al centro, bianco, a Shiva, quello a sud, rosso, a Brahma. Dall’ultimo livello si gode un’ottima visuale sull’intera isola. Arrivo all’hotel Alila Manggis o similare e pernottamento.

4° giorno CANDIDASA – UBUD

Prima colazione in hotel e partenza per Ubud , attraverso un bellissimo paesaggio su terrazzamenti delle risaie con sosta a Tenganan, il villaggio dei Bali Aga, la tribù originale dell’Isola. Sosta a Goa Lawah la grotta dei pipistrelli e pranzo in ristorante locale. Proseguimento per Ubud con sosta a Kertagosa, per la a visita del Palazzo di  giustizia  e sistemazione all’hotel Kamandalu Ubud o similare e pernottamento. Ubud, situata tra verdi colline e risaie a terrazza, a circa un’ora d’auto, rappresenta una tappa obbligatoria per chiunque fosse interessato alle forme d’arti balinesi. Nonostante il successo turistico abbia incrementato considerevolmente l’afflusso questa particolare località ha saputo comunque mantenere intatta la propria realtà di centro del turismo culturale dell’isola.

5° giorno  UBUD – altra destinazione

Prima colazione in hotel e Partenza per Batubalan per assistere alla famosa danza Barong di origine antichissima, ispirata all’eterna lotta tra il bene (Barong) e il male (Rangda). A questa danza prende parte l’intero villaggio: si tratta in effetti di un rituale magico per liberare il villaggio dal male che lo pervade. Si prosegue quindi per i tre principali villaggi degli artisti di Bali: Ubud, con le sue gallerie d’arte e pittura, Celuk, famoso per i suoi orafi ed argentieri, Mas, rinomato per gli intagliatori di legno.  Proseguimento per altra destinazione.

inserire qui il video

Mappa viaggio

Condividi questa proposta

Ti proponiamo