Scorci di Sri Lanka

5 notti

Galleria fotografica

Descrizione

GIORNO 01 – AEROPORTO – DAMBULLA

 Arrivo a Colombo e incontro con guida locale parlante italiano, accoglienza con ghirlande di orchidee.

 Partenza per Dambulla, culla della civiltà dello Sri Lanka e sede degli antichi regni – Trasferimento  3 ore e mezza.

All’arrivo, check-in presso Amaya Lake in tempo per il pranzo. Pomeriggio libero.

Attività facoltative per la serata: Nel pomeriggio è previsto un safari privato in jeep nei parchi nazionali di Kaudulla o Minneriya con un’esperta guida del parco o un naturalista. Entrambi i parchi nazionali, sono famosi per le grandi mandrie selvatiche di elefanti asiatici nel loro habitat naturale. Il parco nazionale ideale da visitare dipende dai movimenti delle mandrie di elefanti e dalla stagionalità. Incontrare questi giganti a distanza ravvicinata è sicuramente un’esperienza indimenticabile. Oltre a questi splendidi animali, sia i parchi di Minneriya che di Kaudulla offrono spesso avvistamenti di stormi di uccelli come cicogne, pellicani e piccoli cormorani.

 Cena e pernottamento presso Amaya Lake o similare, Dambulla – Camera Superior

https://www.amayaresorts.com/amayalake/en/

 

GIORNO 02 – POLONNARUWA – SIGIRIYA

Dopo colazione si inizia un piacevole percorso attraverso riserve e foreste vino alla città medioevale di Polonnaruwa -Trasferimento  1 ora e mezza.

La seconda antica capitale dello Sri Lanka, dal 9° fino al 12° Secolo, offre una serie di monumenti dall’interessante stile architettonico. In questa città si trovano molte influenze hinduiste, tra le quali il Shidadwvala è un grande esempio.

Il pranzo sarà servito in maniera tradizionale da dei contadini, davanti a una risaia (rispettando alti livelli igienici), con una grande varietà di pietanze tipici e di curry.

Si prosegue quindi verso Sigiriya per scalare la rocca fortezza, uno dei sette siti patrimonio mondiale presenti sull’isola – Trasferimento 1 ora e mezza

Lungo il tragitto visita di una risaia per osservare il processo di coltivazione e lavorazione del riso. Polonnaruwa è stata storicamente considerata la “ciotola di riso” dello Sri Lanka, coltivazione che qui fiorì grazie alla presenza di sistemi idrici e bacini artificiali che furono fatti costruire dai visionari re che la governarono. Questa fu l’era d’oro di Polonnaruwa, quando la città esportava il riso a molti paesi dell’Asia tra cui la Cina. Le risaie producono più di dieci tonnellate al giorno e danno lavoro a più di 200 donne dei villaggi circostanti – Trasferimento circa 20 minuti.

Ci si dirige verso la meravigliosa rocca/fortezza fatta erigere dal re Kashapa, nel V Secolo a.C. Per raggiungere la cima della Rocca si devono percorrere 1000 gradini. Lungo la salita si possono ammirare gli affreschi di bellissime fanciulle, risalenti al 5° Secolo. La rocca è dichiarata patrimonio dell’UNESCO.

Al ritorno in hotel visita ad una tenuta nella quale sono presenti degli elefanti in libertà e dove si ha la possibilità di interagire con loro, toccare gli elefanti, fare foto, dare loro frutta e accompagnarli durante il loro bagno nel lago. Questa è una esperienza studiata per poter interagire con questi splendidi animali senza assistere a spettacoli crudeli in ambienti troppo turistici.

Dopo 1 ora e mezza all’interno della tenuta, rientro in hotel.

Cena e pernottamento presso Amaya Lake o similare, Dambulla – Camera Superior

https://www.amayaresorts.com/amayalake/en/

 

GIORNO 03 – AUKANA – ANURADHAPURA

Colazione in hotel.

Check-out e proseguimento verso Aukana – Trasferimento  45 minuti.

Le antiche sculture di pietra risalgono a più di 2000 anni fa. Tra le più grandi, la statua Aukana, raffigurante il Buddha sdraiato.
Successivamente proseguimento verso Anuradhapura – Trasferimento  1 ora

Pranzo in un ristorante locale lungo il tragitto.
Dopo il pranzo, visita di Anuradhapura, la prima capitale dello Sri Lanka.

Anuradhapura – sito patrimonio mondiale dell’UNESCO, si trova nella parte centro-nord dell’isola ed è stata la prima capitale (5° secolo a.C. – 9° secolo d.C.), il centro della civiltà buddista dell’isola e senza dubbio la città più grande dell’antica Sri Lanka. E’ la città più grande e antica dello Stato, considerata una delle più antiche ‘città sepolte’ del mondo. Il più antico albero storicamente documentato sulla terra (oltre 2.200 anni) – La Sri Maha Bodhi, fu portato qui come piccola pianticella derivante dall’albero sotto cui il Buddha raggiunse l’illuminazione. Si trovano anche i più antichi santuari buddisti dell’isola – alcuni risalenti al 3° secolo a.C.. Bianchi ed impressionanti, i “dagabas” (camere reliquia) completano le principali attrazioni insieme ai monumenti impreziositi da intagli nella pietra e alle sculture, giardini ornamentali, vasche finemente eseguite e stagni con un superbo sistema di irrigazione di bacini e canali.

Rientro in hotel –  Trasferimento 1 ora – e resto della giornata libero.

Cena e pernottamento presso Amaya Lake, Dambulla – Camera Superior-https://www.amayaresorts.com/amayalake/en/  o similare

 

GIORNO 04 – DAMBULLA – KANDY

 Dambulla è una massa rocciosa isolata dove il re Valagam Bahu si rifugiò dalle invasioni del 1° secolo a.C., trasformando la roccia in un tempio. Alcuni degli affreschi risalgono a più di 2000 anni fa. Un altro punto d’interesse è una statua di Buddha scolpita nella pietra.

Visita ad un giardino delle spezie, per imparare a conoscere le spezie più utilizzate in Sri Lanka, come vengono coltivate le spezie e come vengono utilizzate in cucina. I giardini di Matale sono tra i più famosi dell’isola.

Il pranzo è servito in una risaia – un pranzo tipico contadino conosciuto come Kamatha.

“Kamatha” è la tradizionale aia dei coltivatori di riso dello Sri Lanka. Dopo la raccolta, il riso viene portato una zona pianeggiante, battuto e fatto calpestare da una bufala. I contadini pasteggiano poi su panche ai bordi delle risaie coperti da tetti di stuoie di palma. In questo modo ricreiamo la stessa ambientazione tipicamente rurale.

Il pranzo viene tipicamente servito in grandi recipienti di terracotta e gli ospiti siedono intorno alle panche usando come piatti delle foglie di banano o di loto. Tradizionalmente non vengono utilizzate posate.

Proseguimento verso KANDY, una bella città esotica, antica capitale sulle colline e ultima roccaforte dei re singalesi, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Questa città conserva un’atmosfera di grandezza che il tempo non ha scalfito. Circondata da colline, con un lago tranquillo al centro della città, sulle cui sponde si affaccia il famoso tempio che conserva la reliquia del dente del Buddha, e i famosi giardini botanici reali – sede di una delle migliori collezioni al mondo di orchidee. Un santuario culturale in cui molte leggende e tradizioni sono ancora amorevolmente tenute in vita, Kandy e i suoi villaggi satelliti sono il centro dell’industria artigianale dell’isola, dove si possono acquistare squisiti oggetti in argento o gioielli in oro e gemme preziose di molte varietà tra cui i migliori zaffiri blu.

Arrivo a Kandy, check-in presso Earls Regent in tempo per il pranzo e tempo per rilassarsi.

Circa alle 16,30 inizio del tour della città di Kandy, con vista della città dall’alto per ammirarne l’armonico insieme, sosta alla piazza del mercato dove si trovano i famosi negozi di Batik e gemme preziose. La visita del centro storico della città avviene per mezzo di Tuk Tuk (20 minuti circa)

TEMPIO della reliquia DENTE – Il famoso Dalada Maligawa o il Tempio del Sacro Dente. Kandy è uno dei luoghi più venerati per i buddisti di tutto il mondo. Costruito nel 16° secolo, il tempio ospita il Sacro Dente del Buddha portato in Sri Lanka dalla provincia di Kalinga nell’antica India nel 4° secolo d.C. Diversi edifici sono stati aggiunti al complesso del tempio dai governi successivi, l’ultimo dei quali il padiglione dorato sopra il santuario interno dove è collocata la reliquia del dente. Originariamente il tempio era parte del palazzo reale.

Ritorno in hotel dopo le visite e resto della giornata a disposizione per relax o attività individuali.

Cena e pernottamento presso Earls Regent o similare, Kandy – Camera deluxe – www.regentkandy.lk/

GIORNO 05 – KANDY – NUWARA ELIYA

Dopo colazione, circa alle 08,30 partenza per Nuwara Eliya con visita a una piantagione e una fabbrica per la lavorazione del tè, per comprendere come avviene la manifattura di questa importante bevanda. Trasferimento circa 2 ore e mezza.

Lo Sri Lanka è uno dei maggiori esportatori al mondo di tè. Dopo l’introduzione del tè nello Sri Lanka a metà del 19° secolo, Nuwara Eliya ne è diventata la capitale dell’industria. Per molti chilometri prima di raggiungere Nuwara Eliya si trovano ettari ed ettari di piantagioni di tè. Ci sono molte fabbriche aperte per la visita, che hanno anche punti vendita del tè.

Visita ad una fabbrica per la lavorazione delle foglie di tè per comprendere come la verde foglia raccolta manualmente dalle donne nelle piantagioni diventi il famigliare prodotto marrone scuro, con un processo di essicazione, taglio, arrotolamento, fermentazione. In fabbrica avverrà anche una degustazione di diversi tipi di tè per imparare a distinguere le diverse qualità prodotte nella fabbrica.

Al termine della visita proseguimento per Nuwara Eliya.

Il pranzo verrà servito in un ristorante locale lungo il tragitto.
Dopo pranzo visita alla rinomata stazione collinare di Nuwara Eliya, un rifugio per i funzionari pubblici britannici dal caldo della pianura.

Nuwara Eliya è una stazione di montagna a 1.868 m (6,128ft) di altitudine. È una città particolarmente curata e pulita, e l’erba sempre verde dà alla località un aspetto di “stile coloniale britannico”. Nuwara Eliya è stata costruita interamente nel corso del 19° secolo e la sua architettura imita quella di una cittadina di campagna inglese, con pareti di mattoni rossi, case in stile Tudor. Conosciuta anche come Little England, Nuwara Eliya è famosa per la sua spettacolare bellezza, paesaggio pittoresco e clima fresco. Molti dei suoi edifici conservano caratteristiche del periodo coloniale come un vecchio campo da golf di 117 anni, uno dei più spettacolari al mondo, incastonato tra la città e le colline boscose circostanti.

Nuwara Eliya gode di un clima particolarmente salubre, con una vista mozzafiato su valli, prati, montagne e foreste. Difficile immaginare che Nuwara Eliya sia a soli 180 km dalla calda e umida Colombo. Le temperature si aggirano intorno ai 14°C-21°C (gen- aprile), 16°C-18°C (maggio-agosto) 15°C- 18°C (settembre-dicembre)

Rientro a Kandy.

Cena e pernottamento presso Earls Regent, Kandy – Camera deluxe – www.regentkandy.lk/ o similare

GIORNO 06 – KANDY – COLOMBO – AIRPORT

Colazione in hotel.

Mattinata libera per visitare la città di Kandy.

Alle ore 11.00 circa, partenza per raggiungere Colombo, la capitale commerciale dello Sri Lanka – Trasferimento 3 ore.
Pranzo in ristorante locale lungo il tragitto.

COLOMBO Capitale del commercio e degli affari, Colombo è da sempre la porta d’accesso all’Oriente. La capitale è situata sulla costa Ovest e riunisce tutte le etnie, culture e tradizioni dello Sri Lanka, questa peculiarità la rende un caleidoscopio di colori, suoni e profumi. I mercanti provenienti dall’Europa hanno regalato la loro cultura: chiese, monumenti ed alcune sfumature linguistiche che tuttora permangono nella lingua ufficiale.

Colombo è una città dal fascino senza eguali, passato e presente, Est e Ovest si riuniscono.

Visita del Parlamento, progettato e realizzato dall’architetto Geoffrey Bawa. Sosta all’Old Dutch Hospital per una tazza di tè. Costruito oltre 4 secoli fa, il palazzo è un perfetto esempio di architettura olandese.

Dopo la visita, trasferimento in aeroporto – 40 minuti.

La cena sarà servita presso Taj Airport Gateway hotel

www.thegatewayhotels.com/airportgardencolombo/overview.aspx

Trasferimento in aeroporto in tempo per il volo di ritorno.

inserire qui il video

Mappa viaggio

Condividi questa proposta

Ti proponiamo