Tour della Sardegna 7giorni

7 giorni/6 notti

Galleria fotografica

Descrizione

1° giorno: Arrivo del gruppo ad Olbia con la nave da Genova, incontro con la guida e trasferimento al centro della città. Passeggiata lungo il centro storico e visita della Basilica di San Simplicio, risalente all’ XI secolo, a tre navate, tutta in granito. Proseguimento per la frazione di San Pantaleo, pittorescamente disposta sotto un grandioso gruppo di cime granitiche e infine visita della Costa Smeralda, Porto Cervo Cala di Volpe, Baja Sardinia. Nel pomeriggio visita ai siti archeologici di Arzachena. Pensione completa in hotel.

2° giorno: Prima colazione e partenza per Palau. Imbarco sul traghetto per La Maddalena, giro panoramico dell’isola e visita a Caprera della Casa Museo di Garibaldi. Pranzo in ristorante con menù a base di pesce. Nel pomeriggio rientro sull’isola madre e visita di Palau e di Capo D’orso. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Prima colazione in hotel e partenza Santa Teresa di Gallura, cittadina meta di vacanze, famosa per le bellezze naturali di spiagge e rocce. Visita della Torre Aragonese e del promontorio di Capo Testa con le sue rocce granitiche levigate dal vento e dal mare. Pranzo in ristorante con menù a base di pesce e proseguimento per Castelsardo, cittadina che fu antica roccaforte dei Doria, caratteristica per il suo centro storico arroccato i maniera davvero pittoresca su un erto promontorio a strapiombo sul mare dell’Asinara. Proseguimento per Alghero, sistemazione in hotel, cena e notte.

4° giorno: Pensione completa. Al mattino visita della cittadina di origine catalana: i bastioni, la Cattedrale, la Chiesa ed il Chiostro di San Francesco. Pomeriggio escursione al promontorio di Capo Caccia con sosta per la visita del nuraghe Palmavera, uno dei più interessanti dell’isola. Nel culmine del promontorio una scala detta “Escala Cabirol” consente l’accesso a piedi alle Grotte di Nettuno (ca. 700 scalini). La visita è facoltativa ed è possibile anche in barca con partenza dal porto di Alghero.

5° giorno: Prima colazione in hotel e partenza per Cagliari. Durante il percorso sosta ad Oristano per visita della città punico-romana di Tharros, che costituisce uno dei siti archeologici più importanti del Mediterraneo, della chiesa di San Giovanni in Sinis del X secolo e del paesino di Cabras, caratteristico per gli stagni circostanti con canali, dune e fauna (fenicotteri) di grande interesse. Pranzo in ristorante con menù a base di specialità del luogo (i muggini del famosissimo stagno ed “il caviale della Sardegna” la bottarga di eccellente qualità). Nel pomeriggio proseguimento per la visita della Reggia Nuragica di “Barumini” sicuramente il sito nuragico più importante della Sardegna denominato anche “Su Naraxi”, ed infine in serata arrivo a Cagliari. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: Pensione completa in hotel, al mattino partenza per la visita della città: l’Anfiteatro Romano, il Museo Archeologico Nazionale, il Santuario di Nostra Signora di Bonaria e le Torri trecentesche di S. Pancrazio e dell’Elefante da cui si può ammirare un vasto panorama della città Capoluogo di Regione. Nel pomeriggio passeggiata al “Poetto”, il lido di Cagliari, lunghissima spiaggia adiacente la città che si estende per circa otto chilometri, dalla Sella del Diavolo sino al litorale di Quartu Sant’Elena. Oppure visita della di Tuvixeddu, la necropoli fenicio-punica, la più vasta di tutto il bacino del Mediterraneo, si sviluppa tra il VI e il III secolo a.C., attraverso l’escavazione nella roccia calcarea di sepolture, prevalentemente del tipo a pozzo e con profondità variabile tra gli 8 e i 3 m, destinate a ospitare i defunti inumati. Il grande interesse archeologico della necropoli di Tuvixeddu risiede anche nella sua capacità di documentare, attraverso esempi rari in tutto il mondo punico, una tradizione di pittura parietale di matrice nord-africana. In serta partenza per Nuoro, arrivo in hotel cena e pernottamento.

7° giorno: Prima colazione e visita della città con il Museo di Arti e Tradizioni Popolari della Sardegna e la chiesetta della Solitudine dove è sepolta la scrittrice Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura. In tarda mattinata proseguimento per Orgosolo, tipico paesino barbaricino famoso per i suoi “murales”. Pranzo tipico all’aperto con i pastori con menù a base di prodotti tipici e vino a volontà. Nel pomeriggio trasferimento ad Olbia in tempo utile per la partenza della nave per Livorno.

Fine dei nostri servizi.

inserire qui il video

Mappa viaggio

Condividi questa proposta

Ti proponiamo