Tour Sud Sardegna 5 Giorni

5 giorni/4 notti

Galleria fotografica

Descrizione

1° giorno: Arrivo del gruppo in aeroporto a Cagliari, operazioni di sbarco, incontro con bus e Guida, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: Dopo la 1° colazione partenza per S. Margherita di Pula e visita ai resti della città fenicio-punico-romana di Nora che fu tra i primi stanziamenti fenici della Sardegna e fu fondata, secondo le testimonianze letterarie e secondo la leggenda, da un eroe di provenienza iberica chiamato Norace. La fondazione e quindi la vita della città, inizia nell’ VIII sec. A. C. ma si sviluppa soprattutto nel periodo punico, compreso tra il V e il III sec. a.C., trasformandosi in centro amministrativo e religioso oltre che commerciale. Il periodo di maggiore fioritura del centro romano è quello compreso tra il II e il III sec. come testimoniano e resti archeologici e la gran parte degli edifici oggi visibili. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della bellissima spiaggia di Chia con le sue meravigliose dune di sabbia. Rientro a Cagliari, cena e pernottamento.

3° giorno: Dopo la prima colazione partenza per la visita della città: l’Anfiteatro Romano, il Museo Archeologico Nazionale, il Santuario di Nostra Signora di Bonaria e le Torri trecentesche di S. Pancrazio e dell’Elefante da cui si può ammirare un vasto panorama della città Capoluogo di Regione. Nel pomeriggio visita dell’area di Tuvixeddu La necropoli fenicio-punica, la più vasta di tutto il bacino del Mediterraneo, si sviluppa tra il VI e il III secolo a.C., attraverso l’escavazione nella roccia calcarea di sepolture, prevalentemente del tipo a pozzo e con profondità variabile tra gli 8 e i 3 m, destinate a ospitare i defunti inumati. Il grande interesse archeologico della necropoli di Tuvixeddu risiede anche nella sua capacità di documentare, attraverso esempi rari in tutto il mondo punico, una tradizione di pittura parietale di matrice nord-africana. Pensione completa in hotel.

4° giorno: Dopo la prima colazione partenza per Oristano. Durante l’avvicinamento visita della Reggia Nuragica di “Barumini” sicuramente il sito nuragico più importante della Sardegna. Il complesso archeologico fu interamente scavato tra il 1950 e il 1957, sotto la direzione dell’archeologo baruminese Giovanni Lilliu. Gli scavi hanno consentito di ripercorrere le diverse fasi della costruzione della reggia e del villaggio circostante, confermando la continuità di vita dell’intero complesso fino al I secolo a.C., in età romana. Gli scavi hanno portato alla luce importanti resti di utensili, di armi, di vasellame e di oggetti ornamentali. Il sito è stato classificato dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Pranzo in Agriturismo a Tuili. Nel pomeriggio proseguimento per Oristano e breve visita del centro città. Arrivo in hotel, sistemazione cena e pernottamento.

5° giorno: Dopo la prima colazione visita della città punico-romana di Tharros, che costituisce uno dei siti archeologici più importanti del Mediterraneo, della chiesa di San Giovanni in Sinis del X secolo e del paesino di Cabras, caratteristico per gli stagni circostanti con canali, dune e fauna di grande interesse naturalistico. Pranzo presso il ristorante Il Caminetto o All’Ittiturismo Peschiera Pontis. Nel pomeriggio visita (facoltativa) del museo civico di Cabras, dove tra l’altro sono custodite alcune statue dei giganti di Mont’e Prama una delle più importanti e recenti scoperte archeologiche della Sardegna. In serata rientro a Cagliari e cena in ristorante, proseguimento per l’aeroporto di Cagliari in tempo utile per la partenza del volo.

Fine dei nostri servizi.

inserire qui il video

Mappa viaggio

Condividi questa proposta

Ti proponiamo