Tour Sud Sardegna S. Efisio

4 giorni/3 notti

Galleria fotografica

Descrizione

1° giorno 29 aprile: Arrivo del gruppo al porto di Porto Torres alle ore 08,30 circa, operazioni di sbarco, incontro con bus e Guida. Partenza per Alghero visita della cittadina di origine catalana: i bastioni, la Cattedrale, la Chiesa ed il Chiostro di San Francesco. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Oristano, arrivo e visita (facoltativa) del museo civico di Cabras, dove tra l’altro sono custodite alcune statue dei giganti di Mont’e Prama una delle più importanti e recenti scoperte archeologiche della Sardegna. In serata arrivo in hotel ad Oristano cena e pernottamento.

2° giorno 30 aprile: Dopo la prima colazione visita della città punico-romana di Tharros, che costituisce uno dei siti archeologici più importanti del Mediterraneo, della chiesa di San Giovanni in Sinis del X secolo e del paesino di Cabras, caratteristico per gli stagni circostanti con canali, dune e fauna di grande interesse naturalistico. Pranzo presso il ristorante Il Caminetto o All’Ittiturismo Peschiera Pontis. Nel pomeriggio proseguimento per Cagliari, arrivo in citta e visita della città: l’Anfiteatro Romano, il Museo Archeologico Nazionale, il Santuario di Nostra Signora di Bonaria e le Torri trecentesche di S. Pancrazio e dell’Elefante da cui si può ammirare un vasto panorama della città Capoluogo di Regione. In serata arrivo in hotel cena e pernottamento.

 3° giorno 1° Maggio: Prima colazione in hotel, intera giornata dedicata alla sagra di S Efisio che conserva per tradizione i suoi oltre 300 anni di storia. La processione è aperta dalle “Traccas”, carri allegorici, seguiti da una lunga sfilata di gruppi in costume provenienti da tutta la Sardegna ed infine la sfilata dei cavalieri a cavallo che fanno da scorta al simulacro del Santo (Possibilità di prenotare e acquistare i biglietti per le tribune). Pranzo libero. In serata rientro in hotel cena e pernottamento (eventuale possibilità di una cena tipica con esibizione di un gruppo folkloristico a Maracalagonis “Sa Festa di Casa Atzeri” o a Cagliari “Ristorante tipico Niu sempre famiglia Atzeri)

4° giorno 2 maggio: Dopo la prima colazione partenza per un’escursione alla Reggia Nuragica di “Barumini” sicuramente il sito nuragico più importante della Sardegna. Il complesso archeologico fu interamente scavato tra il 1950 e il 1957, sotto la direzione dell’archeologo baruminese Giovanni Lilliu. Gli scavi hanno consentito di ripercorrere le diverse fasi della costruzione della reggia e del villaggio circostante, confermando la continuità di vita dell’intero complesso fino al I secolo a.C., in età romana. Gli scavi hanno portato alla luce importanti resti di utensili, di armi, di vasellame e di oggetti ornamentali. Il sito è stato classificato dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità. Pranzo in Agriturismo a Tuili. Nel pomeriggio proseguimento per Porto Torres, lungo il percorso possibilità di visitare il Grande Nuraghe Losa, e la bellissima Basilica della Santissima Trinità di Saccargia tra le chiese romanico-pisane più famose della Sardegna. In serata arrivo a Porto Torres in tempo per l’imbarco della nave per Genova delle ore 20,30.

Fine dei nostri servizi.

inserire qui il video

Mappa viaggio

Condividi questa proposta

Ti proponiamo